MEAT LOAF – HANG COOL TEDDY BEAR Thursday, 6 May 2010 23:13 by maxare
MEAT LOAF - HANG COOL TEDDY BEAR

 

  • Release date: April 19, 2010
  • Label: Mercury Records
  • Producer: Rob Cavallo

 

  • Style: Rock, Rock'n'Roll, AOR
  • Related bands: Bruce Springsteen, Jim Steinman

[voto: 3.5][EN]

Intro
Michael Lee Aday, meglio conosciuto come Meat Loaf, non è un personaggio che ha bisogno di presentazioni, vi basti ricordare che il suo album di debutto "Bat Out Of Hell" rientra nei primi cinque album più venduti di sempre nel mondo.

Best tracks
Peace On Earth, Los Angeloser, Like A Rose, California Isn't Big Enough, Elvis In Vegas

Notes
"Hang Cool Teddy Bear", decimo album in studio per il nostro "polpettone", può definirsi spiazzante per i fan di lunga data, ma non bisogna leggere ciò in accezione totalmente negativa; infatti, se da un lato la mancanza di canzoni scritte dall'amato-odiato Jim Steinman riduce la componente teatrale e drammatica, allo stesso tempo il risultato finale è più eterogeneo.
Per costruire il concept che racchiude l'intero album, ispirato all'omonimo racconto di Kilian Kerwin, Meat Loaf si è affidato alla produzione di Rob Cavallo e ad uno stuolo di autori più o meno noti (tra cui Kara DioGuardi, Raine Maida degli Our Lady Peace, Justin Hawkins, Jon Foreman degli Switchfoot, Jon Bon Jovi e Desmond Child) i quali hanno fornito canzoni che in alcuni casi erano già state pubblicate da altri artisti.
Altrettanto lungo è l'elenco degli special guests presenti da Brian May a Steve Vai, da Jack Black a Hugh "Dr. House" Laurie.


James Michael, autore e lead singer dei Sixx A.M., contribuisce all'album con "Los Angeloser", primo singolo e video estratto da HCTB; si tratta di un mid tempo semi-acustico molto divertente anche se mi ci sono voluti diversi ascolti per abituarmi al nuovo Meat Loaf style. Sullo stesso piano metto anche "California Isn't Big Enough" e il rap alla Beastie Boys di "Like A Rose".
Ben tre canzoni (quattro contando "Prize Fight Lover", bonus track scaricabile gratuitamente) sono scritte da Rick Brantley, giovane rocker di Nashville, che già aveva pubblicato queste canzoni in veste solista. Sono certo che l'incontro con Meat Loaf gli porterà notorietà, in quanto ritengo che almeno tre delle sue canzoni siano ottime e degne del repertorio del rocker texano.
"Elvis In Vegas" è una gran canzone… ma si può definire grande una canzone che praticamente è un medley tra "Blood On Blood" e "Just Older" dei Bon Jovi?!


Complessivamente l'album mi è piaciuto, pur avendo modificato leggermente stile non si può dire che questo non sia un album di Meat Loaf. Purtroppo, la presenza di troppe filler mi impone un voto non altissimo. Senza canzoni come "Did You Ever Lose Somebody", "Let's Be In Love", "If It Rains" e "Song Of Madness" e con l'inclusione della bella "Prize Fight Lover" l'album avrebbe guadagnato in fluidità.
Segnalo, infine, che dal sito www.hangcoolteddybear.com si possono scaricare gratuitamente la bonus track "Prize Fight Lover" e il racconto del concept a puntate.

 

Band

  • Meat Loaf – vocals
  • guitars – Paul Crook, Tim Pierce, Randy Flowers, Justin Hawkins, James Michael, Rick Brantley, Rob Cavallo
  • keyboards – Jamie Muhobreac
  • bass – Chris Chaney, Kasim Sulton
  • vocals – Randy Flowers, Patti Russo, Kasim Sulton, Justin Hawkins, James Michael, Rick Brantley, Carmen Carter, CC Coletti, Georgia Haege, Aly Michalka, AJ Michalka, Jack Black, Jake Scherer, Marcus Blake, Jim Wilson, Eric Dover, Jaime Neely, Julian Raymond, Eric Skodus

 

Tracklist

  • 01. Peace On Earth   (R. Brantley) 6:38
  • 02. Living On The Outside   (R. Brantley) 5:03
  • 03. Los Angeloser   (J. Michael) 4:09
  • 04. If I Can't Have You – ft. Kara DioGuardi & Hugh Laurie   (K. DioGuardi, R. Maida, P. Freeman) 5:00
  • 05. Love Is Not Real/Next Time You Stab Me In The Back – ft. Brian May & Steve Vai   (J. Hawkins, E. Nally, Meat Loaf, R. Cavallo) 7:33
  • 06. Like A Rose – ft. Jack Black   (K. Kadish, J. Scherer) 3:16
  • 07. Song Of Madness – ft. Steve Vai   (R. Brantley, Meat Loaf, J. Muhoberac) 5:31
  • 08. Did You Ever Lose Somebody   (M. Malamet, L. Vidal) 4:01
  • 09. California Isn't Big Enough (Hey There Girl)   (J. Hawkins, E. Nally) 4:43
  • 10. Running Away From Me   (J. Foreman) 3:54
  • 11. Let's Be In Love – ft. Patti Russo   (G. Becker, J.P. White, M. Wollo) 5:11
  • 12. If It Rains   (J. Johnston, N. Mason) 3:56
  • 13. Elvis In Vegas (J. Bon Jovi, D. Child, B. Falcon) 6:01

 

Discography

  • Bat Out Of Hell (1977 Cleveland International)
  • Dead Ringer (1981 Epic)
  • Midnight At The Lost And Found (1983 Epic)
  • Bad Attitude (1984 Arista)
  • Blind Before I Stop (1986 Arista)
  • Bat Out Of Hell II: Back Into Hell (1993 MCA/Virgin)
  • Welcome To The Neighborhood (1995 MCA/Virgin)
  • Couldn't Have Said It Better (2003 Polydor)
  • Bat Out Of Hell: Live With The Melbourne Symphony Orchestra (2004 Mercury)
  • Bat Out Of Hell III: The Monster Is Loose (2006 Virgin)
  • Hang Cool Teddy Bear (2010 Mercury)

 

Suggested links

Comments (1) -

August 15. 2010 14:37

L’album , molto pompato nella produzione americana, non risulta essere quel capolavoro che il mitico polpettone preannunciava ma non è neanche la sua peggior produzione artistica. Vi sono collaborazioni celebri di assoluto rilievo e spunti interessanti oltre a sound assolutamente azzeccati. Il problema è che il disco è molto vario e non in tutti i generi riuscito, nonostante un meat loaf versatile all’alba dei 63 anni. Come disco di chiusura di carriera non ci siamo, ma il prodotto si guadagna comunque la sufficienza pur non avvicinandosi ai capolavori del grande artista. Perciò:dacci un altro capolavoro Meat !
Ps: Per i singoli pezzi metto in evidenza "Peace on earth" e "If i can't have you", mentre il giudizio su "Elvis in Vegas" mi sembra un pò affrettato e quantomeno di "Just older" non mi sembra ci sia molta traccia...

Grissom

Grissom