gretchen wilson i got your country right here front cover

  • Release Date: March 30, 2010
  • Label: Redneck Records
  • Producer: Gretchen Wilson, Blake Chancey, John Rich

 

  • Style: Country Rock, Southern Rock, Classic Rock
  • Related bands: Big & Rich, Carrie Underwood, ZZ Top, Lynyrd Skynyrd

[voto: 4.50][EN]

 

 

Intro
Nuovo album per la "redneck woman" Gretchen Wilson la quale, dopo svariati milioni di CD venduti e diversi premi vinti, lascia la Sony per fondare una propria etichetta chiamata Redneck Records.

Best tracks
I Got Your Country Right Here, Work Hard Play Harder, Trucker Man, Outlaws And Renegades, As Far As You Know

Notes
"I Got Your Country Right Here" rocka come mai Gretchen aveva fatto finora in studio, cercando di trasfondere su CD tutta la grinta dei suoi live show. Riuscendoci in pieno!
Definire country questo nuovo album sarebbe riduttivo, in quanto straripante di influenze [preview]sudiste (la title track), blues ("As Far As You Know") e rock & roll ("Blue Collar Done Turn Red"). E' praticamente una summa di quello che genericamente è chiamato Classic Rock.
Quindi niente di innovativo da parte dell'orgoglio di Pocahontas (la sua città natìa), ma se cercate buona musica e divertimento, ecco il disco che fa per voi: l'album fila infatti alla grande fino all'ultima canzone "I'd Love To Be Your Last", ballata acustica alquanto soporifera, peccato.

Tracklist

  • 01. I Got Your Country Right Here  (Hambridge, Steele) 3:15
  • 02. Work Hard, Play Harder   (Wilson, McGehee, Rich) 3:10
  • 03. I’m Only Human   (McGehee, Rutherford) 3 :40
  • 04. The Earrings Song   (Criswell, Rutherford) 2:54
  • 05. Trucker Man   (Clawson, McGehee, Rich) 3:00
  • 06. Blue Collar Done Turn Red   (Wilson, Davidson) 3:04
  • 07. Outlaws And Renegades   (McBride, Stapleton) 3:52
  • 08. Walk On Water   (DiPiero, Hambridge, Steele) 3:31
  • 09. Love On The Line   (Stapleton) 3:48
  • 10. As Far As You Know   (Bramlett, Terry) 2:57
  • 11. I’d Love To Be Your Last   (Rutherford, Tate, Tate) 3:34


Discography

  • Here For The Party (2004 Epic Nashville)
  • All Jacked Up (2005 Epic Nashville)
  • One Of The Boys (2007 Columbia Nashville)
  • Greatest Hits (2010 Columbia Nashville)
  • I Got Your Country Right Here (2010 Redneck Records)


Suggested links

 

Comments (4) -

April 12. 2010 14:26

Recensione precisa ma che non rende giustizia a questo particolare personaggio che credo, sia ancora influenzato dal suo gruppo "mentore" Music Maphia (..) il quale raggruppa una grande serie di country singers nonchè gruppi di rilievo come i leggendari Big & Rich.., ho solo un appunto; recensire in modo asettico un'artista senza magari averla vista esibirsi dal vivo è molto riduttivo. Io sieme ad Eugenio l'abbiamo vista esibirsi live allo Stadio di Nashville, 2007, al music fun fair festival e dal mio canto voglio solo aggiungere che si l'album è probabilmente poco innovativo ma certo conferma il suo grande stile  grintoso degno di una front-woman a tutti gli effetti. Country singers ce ne sono anche troppi, per i miei gustì,  molti dopo qualche album subiscono un declino quasi scontato MA parecchi, ad esempio Gretchen (in questo caso specifico) non demordono e a parere mio restano nei cuori di molti amanti della musica country, sudista e quant'altro, proprio per questa loro grande grinta che buca il teleschermo. Non è la mia cantante preferita ma la considero degna del ruolo che interpreta e sopratutto considero la sua particolare tonalità di voce una delle poche che fanno la differenza della nuova generazione. Voto recensione 7/8.  A presto Sabrina

sabrina

April 12. 2010 14:54

I suoi album/cd precedenti erano veramente belli.......
vedro' di accattarmi anche questo CD!!!
Grande Gretchen!!!

Eugenio

April 12. 2010 18:08

Grazie per i commenti.
E' vero, l'esperienza live darebbe valore aggiunto a quella del mero ascolto dell'album.
Manderemo al più presto il nostro maxare a seguire il tour di Gretchen Smile

madseason

April 12. 2010 19:19

Il primo agosto c'è una data in Wisconsin, cominci ad organizzare, capo?! Smile

Sabrina, sono d'accordo con te, la Wilson è un personaggio che andrebbe analizzato più a fondo, lo spazio della recensione non le rende troppa giustizia. Spero comunque di aver dato un'idea della bellezza del suo nuovo cd.

Max

maxare wC