foreigner can't slow down front cover

  • Release Date: U.S.A. 2 Ottobre 2009 / EU: 1 Marzo 2010
  • Etichetta: Rhino (U.S.A.) / earMusic - Edel (EU)
  • Produttore: Marti Frederiksen & Mick Jones

 

  • Kelly Hansen - lead and background vocals
  • Mick Jones - guitars, keyboards, background vocals
  • Tom Gimbel - guitars, saxophone, background vocals
  • Michael Bluestein - keyboards
  • Jeff Pilson – bass, background vocals
  • Brian Tichy - drums

 

[voto: 4.5]"Can't Slow Down" esce a distanza di ben tre lustri dal precedente studio album dei Foreigner "Mr. Moonlight" e dopo qualche anno di rodaggio con il nuovo cantante Kelly Hansen. Quest'ultimo, una delle voci più belle e snobbate del panorama rock, ha raccolto il testimone dal leggendario Lou Gramm nel 2005, una missione quasi impossibile; invece, il quarantanovenne ex cantante di Hurricane e Unruly Child tra gli altri, non fa rimpiangere il buon vecchio Lou, portando nuova linfa e personalità alla storica band capitanata dal chitarrista Mick Jones.

L'album è uscito negli U.S.A. con la stessa formula (di successo) delle ultime release di Journey, Eagles e Kiss: una confezione ricca e varia di contenuti venduta in esclusiva nei supermercati della catena Wal-Mart. In questo caso, oltre al nuovo disco, c'è un secondo CD con una raccolta di successi remixati e un DVD contenente estratti dal tour europeo del 2009, interviste e altro ancora. Purtroppo per noi europei, queste succulenti edizioni sono solitamente disponibili solo negli States; fortunatamente la release europea di "Can't Slow Down", uscita in questi giorni, è altrettanto ricca ed economica: l'unica differenza è la presenza di un live in Las Vegas del 2005 al posto della raccolta.
Chiunque abbia potuto vedere questa formazione dal vivo era già a conoscenza della bravura e della coesione dei suoi componenti, della voce straordinaria di Hansen e della potenza della sessione ritmica (composta da due "metallari" quali Jeff Pilson e Brian Tichy). L'incognita riguardava quindi la qualità delle canzoni che avrebbero scritto.

In fase di songwriting, la coppia Jones/Hansen è stata aiutata dal produttore Marti Frederiksen, hit maker di provata fama (Aerosmith, Def Leppard e Mötley Crüe tra i suoi "clienti").
Il risultato è l'ennesima FM rock band di "dinosauri" (vedi Journey, Loverboy, REO Speedwagon) capace di confezionare un disco di classe e in grado di rendere felici tutti i fan del genere.

Abbondano lenti e mid tempo qui, ma va tutto bene quando si tratta di power ballad della fattura di "I Can't Give Up", "I'll Be Home Tonight" o della strepitosa "In Pieces". Quest'ultima è  la canzone più bella ed emozionante dell'album ed è stata da pochissimo rilasciata come secondo singolo per le radio U.S.A. Il primo era stata la sognante "When It Comes To Love", rimasta nella Top30 A/C Airplay Chart per diverse settimane.
Tra i pezzi rock sono da segnalare la title track "Can't Slow Down", "Angel Tonight", "Ready" e "Too Late" (già presente nella raccolta del 2008 "No End In Sight"), dove i Foreigner si trasformano in una versione AOR dei Maroon 5. Il miglior pezzo rock è però "Living In A Dream", con un fantastico (e atipico per il genere) arrangiamento di fiati ed archi. "Give Me A Sign" e lo splendido slow "Fool For You Anyway" sono lì a ricordarci che le origini musicali di Mick Jones sono da ricercarsi nel soul e R&B degli anni '60.

Se della raccolta pare superfluo parlare, vorrei spendere invece due parole per il DVD e in particolare per il live registrato in Europa: non è un prodotto da bocciare (soprattutto considerando il prezzo del pacchetto) ma è un vero peccato che sia stata presa la bizzarra scelta di abbinare filmati di diverse date durante la stessa canzone, con il risultato che audio e video sembrino spesso slegati tra loro.

Se siete cresciuti a pane e classic rock, non perdete l'appuntamento con la storia: l'11 aprile, i Foreigner si esibiranno per la prima volta in Italia, all'Alcatraz di Milano (organizzazione Barley Arts, per maggiori info vedi la nostra sezione concerti).

Tracklist di Can't Slow Down

CD1:

  • 01. Can't Slow Down   (Jones, Hansen, Frederiksen) 3:28
  • 02. In Pieces   (Jones, Hansen, Frederiksen) 3:53
  • 03. When It Comes To Love   (Jones, Hansen, Frederiksen) 3:54
  • 04. Living In A Dream   (Jones, Hansen, Frederiksen) 3.43
  • 05. I Can't Give Up   (Jones, Hansen, Frederiksen, McEwan) 4:32
  • 06. Ready   (Jones, Hansen, Frederiksen) 3:43
  • 07. Give Me A Sign   (Jones, Hansen, Frederiksen) 3:52
  • 08. I'll Be Home Tonight   (Jones, Hansen, Frederiksen) 4:14
  • 09. Too Late   (Jones, Frederiksen, Lieber, Irwin) 3:45
  • 10. Lonely   (McEwan, Frederiksen) 3:29
  • 11. As Long As I Live   (Jones, Hansen, Frederiksen) 3:48
  • 12. Angel Tonight   (Jones, Hansen, Frederiksen) 3:32
  • 13. Fool For You Anyway   (Jones) 4:04

CD2:

  • 01. Feels Like The First Time (Jones) 3:53
  • 02. Cold As Ice   (Jones, Gramm) 3:21
  • 03. Hot Blooded   (Gramm, Jones) 4:24
  • 04. Blue Morning, Blue Day   (Jones, Gramm) 3:11
  • 05. Double Vision   (Jones, Gramm) 3 :42
  • 06. Dirty White Boy   (Jones, Gramm) 3:39
  • 07. Head Games   (Gramm, Jones) 3:39
  • 08. Juke Box Hero   (Gramm, Jones) 4: 21
  • 09. Urgent   (Jones) 4:29
  • 10. I Want To Know What Love Is   (Jones) 5:02

DVD:

  • Live and more:
    • -Recording the album
    • -Behind-the-scenes
    • -Interviews
    • -Live in Europe


Discografia dei Foreigner

  • Foreigner (1977 Atlantic)
  • Double Vision (1978 Atlantic)
  • Head Games (1979 Atlantic)
  • 4 (1981 Atlantic)
  • Agent Provocateur (1984 Atlantic)
  • Inside Information (1987 Atlantic)
  • Unusual Heat (1991 Atlantic)
  • Mr. Moonlight (1994 Arista)
  • Can't Slow Down (2009 Rhino - earMusic/Edel)



Link suggeriti

 

Comments (2) -

March 18. 2010 18:15

Gran disco, tra le cose migliori dell'anno scorso.
La title track, ‘In Pieces’, la ballata ‘When It Comes To Love’ e ‘Angel Tonight’ sono veramente notevoli ma anche il resto mi piace un sacco.
Kelly Hansen super!

Guario

March 18. 2010 19:35

Concordo.... C'è solo da chiedersi perchè aspettare così tanto per mettere insieme un cd....
Tutti all'Alkatraz, ci sarà da divertirsi.....

galipo67